Archivi tag: Simeto

Benedettini e Giovanni Paolo II nell’area simetino-etnea

CAMMINI SACRI, attraverso la vita contemplativa dei Benedettini in Sicilia Salvaguardia del Creato – storia e cultura.

Monastero vecchio
Monastero vecchio

Itinerario intera giornata ( da Belpasso)
Dio parla nel silenzio, ma bisogna saperlo ascoltare. Per questo i monasteri sono oasi in cui Dio parla all’umanità; e in essi si trova il chiostro, luogo simbolico, perché è uno spazio chiuso, ma aperto al cielo. I monaci e le monache hanno stabilito le loro comunità in luoghi belli: nelle campagne, sulle colline, nelle valli, nelle montagne. Così è stato anche per i benedettini, diffusa la loro storica presenza nell’area simetino-etnea, da Paternò-Adrano-S. Maria di Licodia. L’introduzione di regole per un nuovo stile di vita, con un ruolo importantissimo dal punto di vista della diffusione di una cultura e di una religiosità autentica. Anche Giovanni Paolo II davanti alla maestà dei monti, ringraziava Dio per le meraviglie delle sue opere, “…..ascoltare in silenzio la voce della natura, al fine di trasformare in preghiera la nostra ammirazione”.
Il nostro percorso partendo dal fiume Simeto, si diparte attraverso il centro urbano di S. Maria di Licodia, evidenze medievali dell’antica abbazia benedettina, fontana del cherubino, invaso dell’acquedotto romano di epoca imperiale del II secolo. Tenuta di Feudo Cavaliere e Tre Cisterne.
Si attraversa il territorio di Ragalna, sosta alla Grotta Catanese (di origine vulcanica), fino a raggiungere l’area demaniale di Piano Vetore, nel sito dedicato a Giovanni Paolo II.

Tour in jeep con guida naturalistica anche in inglese/francese.
Possibilità di organizzare escursione per gruppi.

INFO: Carmelo Nicoloso 3392482300-3421999365

Un occhio di riguardo per chi alloggia in belcasa_logo